L'APPROFONDIMENTO

Alessandro Cristofori - Un codice senza regole. La strana etica di Prandelli 

Mirko Graziani - Trent'anni di Roma raccontati da Alessandro Cristofori

Mirko Graziani - "Un altro calcio è possibile". Una video inchiesta lo racconta

Mirko Graziani - Il ventennio dolce

Daniele Petroselli - Comunicando nel Basket, la diretta

Giovanni Benigno - Il basket e i media si incontrano a Frascati

Altre notizie // ARCHIVIO

Le pagelle di Roma-Juventus: Keita argento vivo, poi il nulla
Il maliano si muove tanto e predica nel deserto. Dietro si salva Manolas, mentre deludono le fasce. Florenzi "rianimatore", delude ancora Pjanic. Totti non accende la luce, così come Ljajic
Keita tiene a galla la Roma
Il centrocampista a segno sul secondo tiro in porta die giallorossi, che non trovano mai lo specchio della porta in quasi 70'. Bianconeri che fanno male solo nella ripresa con Tevez ma sprecano anche. Distanze invariate in classifica
Lazio show col Sassuolo, tre squilli per l'Europa
I biancocelesti sbancano il Mapei Staduim con le reti di Felipe Anderson nel primo tempo e quelle di Klose e Parolo nella ripresa. Ma è stata limpida e sicura la prestazione di tutta la squadra che consolida la posizione in zona europea
Europa League: riscatto Roma, Feyenoord ko
Ljajic fa sognare, poi un regalo porta al pareggio di Manu. Ci pensa Gervinho a chiudere i conti e a regalare gli ottavi ai giallorossi, che mostrano carattere ma ancora troppe amnesie dietro. Tifosi olandesi indegni, match sospeso per 10'
Le pagelle di Verona-Roma: Totti e Nainggolan tra i migliori. Pjanic e Gervinho pessima prova
Il capitano romanista firma la sua 240ma perla in A e contribuisce con movimento e giocate al buon primo tempo romanista. Nainggolan più continuo e pericoloso in un paio di occasioni. Bene anche Florenzi, fino all'infortunio, ed il suo sotituto Torosidis. Malissimo il bosniaco e l'ivoriano. Involuto anche Manolas

Ultimi commenti

19-04-2013 // Spettacolo

Morto Aldo De Luca, il giornalista-imitatore

Nato a Siena, era noto per la sua somiglianza ad Achille Occhetto e alla sua imitazione negli anni '90 al Bagaglino. Esperto di gossip e spettacoli, si è spento improvvisamente a Roma
E' morto a Roma il giornalista de Il Messaggero Aldo De Luca. Nato a Siena il 7 luglio 1945, noto al grande pubblico per essere il sosia di Achille Occhetto nel celebre spettacolo del Bagaglino, si è spento improvvisamente all'ospedale Santo Spirito. Era esperto di gossip e spettacoli. "La Federazione Nazionale della Stampa è vicina alla famiglia del collega Aldo De Luca de Il Messaggero, ai fratelli Athos e Sergio e ai colleghi della redazione per la sua scomparsa avvenuta oggi. Aldo De Luca si è sempre occupato di spettacoli ed era un apprezzato collega impegnato anche nel mondo teatrale. La redazione del quotidiano e il giornalismo romano perdono un valido e sensibile collega".

"È doloroso salutare Aldo De Luca, giornalista inviato alle finali di Miss Italia per oltre 30 anni. Aldo non è mai mancato ai nostri appuntamenti di Salsomaggiore o di Montecatini, ma anche durante l'anno ogni occasione era buona per stare insieme, come è avvenuto sabato scorso quando abbiamo festeggiato il compleanno di Giusy Buscemi, la nostra Miss Italia", dice Patrizia Mirigliani.

 

 


Daniele Petroselli



Condividi su Facebook | Proponi su OKnotizie

Share/Save/Bookmark

blog comments powered by Disqus


sito creato da IstintoWeb.com