Nuovo bonus 2022: 1000 euro anche senza ISEE a tutti. Ecco come

Il governo Draghi ha introdotto nuovi bonus per le famiglie italiane: ogni nucleo potrà richiedere fino a 1000 euro. Ecco tutti i dettagli sulle novità inserite nella Legge di Bilancio 2022.

Sono tanti i bonus previsti in questo 2022: alcuni consistono in somme di denaro e altri in detrazioni fiscali per specifiche spese sostenute. Come nel caso del bonus casa, destinato alle ristrutturazioni: anche senza ISEE è possibile risparmiare sui soldi spesi per rinnovare il look dei propri ambienti domestici.

I bonus che prevedono l’erogazione diretta di una somma di denaro da parte dell’INPS sono vincolati al rispetto di determinati requisiti ISEE. Le famiglie con figli fiscalmente a carico e con un’età compresa tra i 5 e i 18 anni, con un ISEE basso, potranno richiedere l’accesso ad un Bonus da 1000 euro che è stato confermato anche per questo 2022.

Bonus 2022: bonus Musica, bonus Idrico, bonus Verde e bonus per lavoratori fragili

Quali sono i bonus da 1000 euro previsti per questo 2022? Si tratta di quattro tipologie di bonus pensati per famiglie con figli, per chi desidera eseguire dei lavori di ristrutturazione o per tutelare la propria salute. Scopriamoli insieme!

Uno dei Bonus 2022 da 1000 euro è specifico per i nuclei familiari con figli a carico dai 5 anni in su e con ISEE basso. Si tratta del bonus Musica previsto dal Governo Draghi per aiutare i genitori che iscrivono i propri figli ad un corso per imparare a suonare uno strumento musicale. Il rimborso spese è previsto per le iscrizioni a corsi di canto, musica, conservatori e presso gli enti ad alta formazione artistica, musicale o coreutica (AFAM) a patto che l’ISEE del nucleo familiare sia inferiore a 36.000 euro. Nel caso di un ISEE alto, è prevista la detrazione fiscale del 19% sulle spese di iscrizione ai corsi all’interno della dichiarazione dei redditi.

bonus e rimborsi

 

Poi c’è il Bonus, che non prevede la presentazione di un ISEE, dedicato all’acquisto o all’installazione di specifici dispositivi mirati a ridurre il consumo di acqua in alcuni ambienti di casa, come bagno e cucina. Il bonus idrico può essere utilizzato per l’acquisto di soffioni, colonnine doccia, rubinetti, vasi sanitari in ceramica e miscelatori non eccedenti una certa portata di scarico. Si tratta di un Bonus accessibile a tutti, anche a chi non presenta un ISEE: l’unico requisito da rispettare riguarda i limiti di tempo. Il bonus rimborsa solo gli acquisti tracciabili effettuati dal 1°gennaio 2021 al 31 dicembre 2021.

Il terzo Bonus 2022 è destinato alle aree esterne di casa: sarà possibile ridurre i costi della riqualificazione degli spazi verdi di un immobile. Anche il bonus Verde non prevede ISEE e permette di ottenere il rimborso delle spese sostenute per installare recinzioni, nuovi impianti di irrigazione, giardini pensili e manti erbosi. Consiste, in particolare, in una detrazione fiscale del 36% applicabile su un tetto massimo di spesa di 5000 euro, per ottenere così un beneficio di 1800 euro.

Infine è stato previsto anche il Bonus da 1000 euro erogato dall’INPS in favore dei lavoratori fragili. Questo bonus senza ISEE è destinato a colore che hanno dovuto lasciare il lavoro per tutelare la propria salute in seguito all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Nei prossimi mesi saranno dettagliati i requisiti di accesso e tutte le modalità di richiesta dei bonus 2022 di cui abbiamo parlato!