Bonus casalinghe 2022: l’assegno è enorme questa volta | Ecco come riceverlo

Il bonus casalinghe 2022 è un assegno sociale di 470 euro. Per potervi accedere bisogna rispettare due parametri fondamentali: vediamo quali

Tra i tanti bonus varati dal governo Draghi c’è anche quello per chi svolge la mansione di casalinga. Si parla di un assegno da 470 euro erogato dall’INPS. Per potervi accedere, però, ci sono una serie di requisiti da rispettare. I due più importanti sono: l’età anagrafica e la dichiarazione ISEE, indispensabile per avere accesso ad una serie di agevolazioni governative.

Per tutte le casalinghe, inoltre, sono previste ulteriori agevolazioni. Il tutto per aiutare quelle persone rimaste senza lavoro a causa della pandemia alla ricerca di un nuovo inserimento.

Bonus casalinghe: tutti i requisiti richiesti

Il bonus casalinghe previsto per il 2022 si divide in due rami: quello “monetario”, che consiste in un contributo elargito a tutto coloro che negli utlimi anni si sono dedicati a pieno alle faccende domestiche. Il secondo è quello “lavorativo”, che aiuta tutte le persone che sono alla ricerca del lavoro, ma che non possiedono attualmente i mezzi informatici e digitali per svolgere qualsiasi mansione anche in smart-working. L’avvento della pandemia ha trasformato il mondo del lavoro e sempre più persone non riescono ad adattarsi a questa nuova realtà digitale.

Il bonus “lavorativo”, però, risulta essere più accessibile di quello “monetario”, poichè si tratta di un assegno sociale previsto dall’INPS in circolazione dal 1995, che ha subito, però, delle modifiche, per avere accesso a diverse agevolazioni.

Come ottenere il bonus Casalinghe

Per poter ottenere questo bonus casalinghe è necessario rispettare questi tre punti:

  1. non aver avuto modo di finanziare la cassa previdenziale INPS di appartenenza.
  2. Disporre di una dichiarazione ISEE molto bassa.
  3. Avere un’età anagrafica non superiore a 67 anni.

Per quanto riguarda il secondo punto ci sono alcuni parametri ben specifici da rispettare. L’ISEE, infatti, non è un valore fisso, ma cambia a seconda del numero dei componenti in una famiglia. Se il nucleo famigliare è composto da una sola persona, la quota ISEE non dovrà superare 6.085,30 euro. Al di sopra di questa cifra non si avrà accesso al bonus casalinghe 2022. Se invece il nucleo famigliare è composto da due persone, non si potrà avere un ISEE superiore a 12.170,60 euro.

Da prestare attenzione anche sul terzo punto, quello dell’età anagrafica. Questo valore potrebbe subire delle modifiche. Quando si parla di età anagrafica ci si riferisce a quella che ha il richiedente nel momento in cui presenta la domanda.

Dunque tutti coloro che non hanno versato i contributi previdenziali entro il 67esimo anno di età, possono avere accesso a questo assegno. Il requisito anagrafico, però verrà presto modificato dal Governo.