Nuovo bonus dal Governo, va richiesto è di 460 euro e dura un anno

Il Governo ha varato un nuovo sistema di aiuti per le famiglie in difficolà. Si tratta di un bonus sociale per avere risparmi sulle bollette di gas, luce e acqua.

Il Governo, nel corso degli ultimi mesi, ha deciso di varare una serie di bonus che possano andare incontro a tutte quelle famiglie in difficoltà. La pandemia da Coronavirus e l’aumento dei prezzi delle bollette, dovuto alla guerra scoppiata in Ucraina nei mesi scorsi, hanno portato il Governo alla decisione di stanziare una serie di aiuti economici per tutte quelle persone con gravi difficoltà economiche. La più grande “mano” che il Governo italiano può dare ai suoi cittadini è quella del Decreto Aiuti, un sostegno economico per chi ha difficoltà di arrivare a fine mese.

Per quanto riguarda il caro bollette, ci sono delle importanti novità che riguardano il periodo di copertura. Dal prossimo 30 giugno l’Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) dovrà occuparsi non solo del periodo che va dal 1° aprile al 21° dicembre 2022, ma anche di quello precedente, ovvero quello dal 1° gennaio al 1° aprile 2022. Questo Decreto Aiuti, varato dal governo, per entrare in vigore, dovrà essere presentato sulla Gazzetta Ufficiale. Questo è uno dei modi per poter aiutare gli italiani in difficoltà. Successivamente alla sua pubblicazione, il bonus bollette sarà attivo con delle modifiche rispetto agli anni passati. Ad esempio non varrà più solo per l’energia elettrica, ma anche per l’acqua e il gas.

Non tutti, ovviamente, potranno avere accesso a questa agevolazione. Per poterne usufruire si dovrà presentare la Dichiarazione sostitutiva unica e la Situazione Economica Equivalente (ISEE). Per chi percepisce il reddito di cittadinanza o la pensione, il bonus viene riconsciuto di diritto.

Cosa fare per ottenere il bonus

Per tutti coloro che vogliono maggiori agevolazioni sul pagamento delle bollette di acqua, luce e gas, occorre non avere un ISEE superiore ai 12mila euro. Questo indicatore non è un numero fisso, ma varia a seconda del numero delle persone all’interno del nucleo famigliare. Ad esempio per una famiglia con almeno 4 figli a carico la soglia dell’ISEE è di 20mila euro. Sono chi rientra in questi parametri può fare domande per il bonus, ed avere un risparmio sulle bollette.

Secondo alcuni dati, si stima che 1,2 milioni di persone potranno avere accesso a questo bonus che sarà riconosciuto per tutto l’anno e il cui valore è di 460 euro. Un aiuto importante, dunque, per tutte quelle persone o famiglie che non riescono a sostenere spese mensili. Oltre a questo bonus, il Governo ne ha varati altri, come quelle per le casalinghe e tutta quella gente alla disperata ricerca di un lavoro.