Blackout in arrivo per l’Italia intera: arriva lo stop delle forniture | Ecco cosa sta succedendo

L'Europa potrebbe scivolare in una grave crisi economica se la Russia dovesse decidere di bloccare le sue forniture di gas.

 

L’Europa rischia di scivolare in una grave crisi economica senza precedenti. La Guerra in Ucraina scatenata dalle forze russe sta portando ad una serie di ritorsioni nei confronti dei Paesi dell’Unione Europea. Il problema principale è lo stop delle forniture di gas provenienti dalla nazione russa. Un danno enorme per i paesi europei, che rischiano di veder schizzare alle stelle i prezzi delle bollette. Ma anche la stessa UE è oramai stanca di dipendere dall’energia russa.

Europa a rischio blackout

Se la Russia dovesse decidere di tagliare le forniture di gas ai paesi europei, il rischio per l’Europa è quello di un grande blackout. Questo perchè i paesi europei dipendono quasi completamente dal gas di provenienza russa, fondamentale per la produzione di energia elettrica. La mancanza di energia elettrica causerebbe una serie di problemi ai cittadini e alle imprese.

Per quanto riguarda queste ultime, la mancanza di elettricità comporterebbe un’impennata enorme dei costi di produzione e la conseguente chiusura delle stesse. Per i cittadini, invece, una mancata fornitura di energia elettrica andrebbe a gravare sulle bollette, i cui costi potrebbe diventare esorbitanti. Oltre all’aumento dei prezzi, questa decurtazione di gas porterebbe ad un suo razionamento. Ma, un’ipotesi simile, oltre a causare il blackout, porterebbe anche a dei razionamenti a catena dell’energia elettrica.

In Europa, pertanto, per scongiurare una crisi economica, la soluzione sarebbe quella di trovare l’alternativa di approvvigionamento del gas russo. La verità, però, è che il continente europeo dipende troppo dalle forniture in arrivo dal paese di Putin. Le conseguenze previste potrebbero essere gravissime, con molte nazioni che dovranno abituarsi ai razionamenti e alcune che potrebbero restare al buio per molto tempo.

Europa in blackout? C’è chi già fa scorte di bombole del gas

Di fronte ad possibile rivoluzionamento mondiale, con la mancaza di forniture di gas e conseguente penuria di energia elettrica, le piccole e medie imprese, così come molte umili famiglie, già corrono ai ripari. Il già annunciato blackout, potrebbe scatenare dei grandi problemi di ordine pubblico. Come già successo nel corso della pandemia, con la gente ammassata all’ingresso dei supermercati per fare scorta di cibo, c’è già chi pensa a fare scorte di bombole del gas e di batterie per far fronte alla mancanza di energia elettrica.

Una situazione irreale, pericolosa che potrebbe gettare il vecchio continente nel caos, con conseguenze molto molto pesanti. Nel frattempo la Russia continua a mantenere una linea molto rigida.