Monete da 50 possono farti diventare ricco: controlla subito in casa o dai nonni!

Alcune monete delle vecchie lire valgono davvero una fortuna: è il caso di questa moneta da 50 lire ambita dai collezionisti che può cambiarti la vita!

Ogni moneta del vecchio conio è caratterizzata da una storia: prima dell’avvento dell’euro era la lira ad essere protagonista in Italia con monete e banconote che sono diventate dei pezzi storici. In particolare il taglio da 50 lire è stato coniato per la prima volta nel 1954 ed è rimasto in circolazione fino al 2002, anno in cui ha fatto il suo esordio la moneta europea. Quegli appartenenti agli anni 1954, 1956, 1957, 1958, 1959, 1960, 1961 e 1962, sono gli esemplari più rari della moneta da 50 lire, quelli più ambiti da tutti i collezionisti.

I primi esemplari coniati, ovvero quelli del 1954, possono valere anche 200 euro se si trovano in ottime condizioni, mentre quelle risalenti agli anni 1956, 1957 e 1962 conservate ottimamente arrivano ad un valore che si aggira intorno ai 100 euro. Ma ci sono esemplari che valgono molto, ma molto di più: le monete da 50 lire in perfette condizioni degli anni 1957, 1959 e 1961 arrivano a sfiorare i 650 euro. Una moneta da 50 lire del può arrivare a valere anche fino a 800 euro.

La moneta da 50 lire che vale di più: ecco come riconoscerla

Ma qual è l’esemplare di moneta da 50 lire che vanta il maggior valore in assoluto? Parliamo di quella coniata nel 1958: questa moneta, presentata in condizioni impeccabili, arriva ad essere acquistata per circa 1200 euro, l’equivalente di uno stipendio. Ci stiamo riferendo in particolare alla moneta da 50 lire della serie Vulcano di primo tipo, realizzata in Acmonital.

collezione di monete
Foto di Alena Makarova da Pixabay

Esemplari dal valore praticamente nullo, ma che hanno conquistato il cuore degli italiani sono la moneta da 50 lire coniata nel 1990, un esemplare dalle dimensioni notevolmente ridotte, ma che non vale attualmente più di 15 euro, e l’esemplare definito Turrita, coniato tra il 1996 e il 2001, che arriva a valere la stessa cifre. Più del valore stabilito dai collezionisti queste monete risultano avere una preziosità intrinseca perché sono veicoli di Storia: passate di mano in mano prima di essere abbandonate definitivamente nei cassetti o cambiate in banca con euro fresche di conio, sono state testimoni di tutti i cambiamenti affrontati dagli italiani.

La cosa da fare subito dopo aver letto questo articolo? Fiondarsi a controllare le monete da 50 lire che ancora conserviamo per controllare se possiamo metterle in vendita e ottenere un bel gruzzoletto da parte degli appassionati di numismatica, veri collezionisti disposti a spendere un patrimonio per monete che noi non degniamo neanche di uno sguardo.