Pagamenti Online a rischio, chiusura inaspettata di una famosa banca: non perdete tempo, agite!

Una delle banche più celebri sta cominciando a chiudere inaspettatamente i conti correnti dei suoi utenti, tra i quali si è diffusa la più cupa disperazione: ecco cosa sta accadendo.

I correntisti di una famosa banca stanno diffondendo la notizia di una chiusura inattesa dei loro conti: si sono visti rifiutati i loro risparmi senza alcun preavviso. Molti di loro scrivono di non riuscire ad accedere ai propri soldi da circa una settimana. Una notizia piuttosto allarmante che sta preoccupando tutti coloro che hanno affidato i risparmi di una vita ad una banca apparentemente solida e dalla storia notevole.

Fa tremare la possibilità che non si riesca ad avere a disposizione i propri soldi e che i risparmi siano letteralmente intrappolati all’interno di un conto corrente a cui non si riesce più ad accedere. Ma come è avvenuta questa improvvisa chiusura dei conti? Stando alle varie testimonianze il problema è sorto via email: una comunicazione telematica ha avvistato i correntisti a proposito di alcune variazioni nelle condizioni generali del contratto e della necessaria chiusura del conto in questione.

Conti correnti chiusi e norme antiriciclaggio: Banca N26 richiamata dalla Banca d’Italia

A diffondere l’incredibile notizia è stato HDblog, raccogliendo tutte le segnalazioni presenti su vari forum online e su decine di gruppi Facebook. Ma di quale banca stiamo parlando? L’istituto bancario è N26, una popolare banca on-line che ha di fatto chiuso i conti correnti di molti utenti. Per questi correntisti non è più possibile effettuare nessun tipo di operazione, anche la più semplice, come inviare un bonifico o ritirare dei soldi.

prelievo soldi in banca
Foto di Raten-Kauf da Pixabay

Dal canto suo Banca N26 ha provato a spiegare le cose chiarendo di essere stata costretta a chiudere i conti degli utenti a causa di alcune normative europee contro il riciclaggio. Ma non è la prima volta che questa banca on-line si trova nei guai: già nel mese di marzo la Banca d’Italia aveva vietato tassativamente a Banca N26 di accettare nuovi clienti, dal momento che l’istituto bancario in questione non aveva rispettato le norme antiriciclaggio.

Questo richiamo, a quanto pare, non è servito a molto e prima di ricevere delle sanzioni più importanti Banca N26 ha deciso di correre ai ripari chiudendo dei conti per mettere le mani avanti rispetto alle mancanze nei confronti delle norme antiriciclaggio. Intanto i clienti della banca sono davvero disperati e non fanno mistero delle loro preoccupazioni diffondendo l’allarme a macchia d’olio sui social. C’è da sperare che presto possano rientrare in possesso dei propri soldi il prima possibile.