La polemica su Crazy Pizza di Briatore: una Margherita costa 15 euro

Flavio Briatore nel bel mezzo di una bufera mediatica. Il motivo? Una pizza dal prezzo inammissibile.

Crescono sempre di più le critiche nei confronti dei nuovi locali di Fabio Briatore. In particolare, facciamo riferimento ai prezzi “poco accessibili” dei nuovi store di Crazy Pizza di Roma e Milano. Dopo la visita da parte di diversi commensali, sono subito arrivate le critiche: si parte da 15 euro per una pizza Margherita fino ad arrivare ai 60 euro per una pizza “Patanegra”. Non sono tardate le risposte di Briatore che ha tenuto a precisare che nel suo locale si può spendere poco o tanto, dipende dalle scelte che vengono fatte dal cliente. “C’è un menu, ci sono i prezzi e ognuno prende quello che vuole. Se prendi un Sassicaia il prezzo sale, se prendi un’acqua minerale o una coca light il prezzo è diverso”.

Quanto costano le pizze al Crazy Pizza di Briatore?

Flavio non rinuncia a rispondere a tutte le critiche e afferma che, a parità di servizio, professionalità e qualità del cibo, i prezzi del suo locale non sono alti affermando: “Credo che la Pizza Margherita costi 14-15 euro”. Ma davvero una pizza così semplice e fatta con poche materie prime può costare così tanto? L’imprenditore continua spostando l’attenzione sulla scelta di vini pregiati: “Poi abbiamo una riserva di vini molto importante, perché io penso che chi mangia la pizza in un ambiente giusto, può anche decidere di prendere una bottiglia di vino importante, anziché prenderla in un ristorante a 3 stelle Michelin”. Tutte le pizze, nel famoso locale, vengono considerate “gourmet” e questo giustificherebbe i prezzi.

La pizzeria di lusso di Flavio Briatore

Le risposte di Flavio Briatore

L’imprenditore fa sapere, dunque, che nessun cliente si è mai lamentato del prezzo e, anzi, hanno ricevuto solo complimenti e tutti pensano che la sua pizza sia una tra e migliori. Questo non è il primo caso di costi elevati quando parliamo di pizza. Nel mirino, è finito anche Carlo Cracco con la sua famosa Margherita che dai 20 euro degli anni scorsi è addirittura aumentata a circa 22 euro. Di sicuro avranno qualcosa di speciale queste pizze rispetto alle altre, e anche su questo è intervenuto Briatore per difendere a spada tratta il prodotto che vende nei suoi locali: “la nostra pizza è realizzata con un impasto speciale senza lievito e tirato a mano, che risulta sottilissima e croccante”. E mentre molti continuano a voler mostrare sdegno e biasimo nei confronti dei prezzi, Briatore non fa altro che rispondere: “Tutto il resto è aria fritta”.